Logo confraternita

 

  libreriadelsanto

   Ognuno di noi pensi alla propria storia: nella mia vita c’è stato qualche momento forte, in cui ho incontrato Gesù? E qualcosa di bello e di significativo che è avvenuto nella mia vita per aver lasciato altre cose meno importanti? E oggi, c’è qualcosa a cui Gesù mi chiede di rinunciare? Quali sono le cose materiali, i modi di pensare, le abitudini che ho bisogno di lasciare per dirgli davvero “sì”?


Pensiero di padre Mimmo
Gesù è presente in mezzo a noi come luce che illumina

Nel Vangelo oggi Gesù dice: «Voi siete il sale della terra… Voi siete la luce del mondo». Gesù non dice io o tu, ma Voi siete. Perché quando due sulla terra si amano diventano luce nel buio, lampada ai passi di molti. Lo ha detto Gesù: Dove due o più si amano io sono in mezzo a loro, dunque Gesù è presente in mezzo a noi come luce che illumina. Gesù ci propone di guardare l'umiltà della luce e del sale: che vuol dire perdersi dentro le cose. Come ci suggerisce anche il profeta Isaia: «Illumina altri e ti illuminerai, guarisci altri e guarirai». Perché chi guarda solo a sé stesso non si illumina mai e rischia di non diventare felice. Come il sale da sapore ai cibi così noi abbiamo il compito di dare sapore alla vita degli altri con la nostra vita. 

Buona domenica, p Mimmo


Essere credibili

Essere credibili